sabato 23 febbraio 2008

Ipse Dixit Berlusconi - Tutte le gaffe di Berlusconi



Con il cambio di server è andato persa una parte del nostro archivio, ogni tanto ne pubblicheremo qualche pezzo. La parte che segue è tratta dal libro MILAN. BARZELLETE ANEDDOTI E RACCONTINI SULLA SQUADRA DEL PRESIDENTE ALLENATORE (Sandro Simone - Ediz. Malatempora 2005)


IPSE DIXIT BERLUSCONI

Con le gaffe e le frasi famose di Berlusconi ci si potrebbe scrivere una intera enciclopedia, dalle frasi su Mussolini che mandava gli oppositori in vacanza, al deputato tedesco invitato a fare il kapò in un film sui nazisti, dai giudici mentalmente disturbati alla supremazia della civiltà occidentale su quella islamica. Un po' meno famose sono le frasi sul calcio, probabilmente sintomatiche delle idee di quest’uomo al pari delle altre.

Cara Santità, mi lasci dire che lei assomiglia al Milan. Infatti, lei, come noi, è spesso all’estero, cioè in trasferta, a portare in giro per il mondo un’idea vincente. Che è l’idea di Dio (1988, Città del Vaticano)

Il Papa è un uomo straordinario , ogni suo viaggio è come un gol. Ha la stessa idea vincente del Milan, che è poi l’idea di Dio, la vittoria del bene sul male. (30 marzo 1994, Repubblica)

Voglio fare l’Italia come il Milan (giugno 1994, Milano Italia)

Prima di confrontarsi con me vinca due Coppe dei Campioni! (Silvio Berlusconi all'ex ministro delle Finanze Luigi Spaventa, entrambi erano candidati nel collegio Roma 1 alle elezioni del 1994)

Io mi devo confrontare con gente che non ha fatto nulla nella vita, non ha preso nemmeno un laurea (…). Quando presi il Milan dcevano che avrei fallito: siamo diventati la prima squadra del mondo. (…) Non lo dico per vantarmi ma l’Italia ha una persona che ha costruito un impero. Lì in America hanno Bill Gates. (Bari, 5 aprile 2000)

Zoff si è comportato come l’ultimo dei dilettanti. Anche un dilettante avrebbe fatto marcare a uomo Zidane. Il problema è che l’intelligenza uno ce l’ha o non ce l’ha. (3 luglio 2000, Milanello, dopo la sconfitta in finale dell’Italia con la Francia)

Ho un complesso di superiorità che debbo frenare (maggio 1994)
"Da quando faccio il presidente del Consiglio non posso più occuparmi del Milan, e infatti non è in cima alla classifica."

Una volta passai davanti a un campetto dei salesiani, mi arrivò una palla tra i piedi, la lanciai e feci canestro da 15 metri. Non ci riprovai più, perchè mai avrei avuto lo stesso successo. (21 settembre 2001, Bruxelles, Consiglio straordinario dei capi di Stato e di Governo).

"Un Governo vincente come il Milan"( Reuters, 3 Aprile 2004)
Deportivo La Coruna - Milan: 4-0 (La Coruna, 7 Aprile 2004)

E poi, diciamolo, avere tre televisioni mi ha danneggiato (maggio 1994)

Il 90 per cento dei giornalisti italiani milita sotto le bandiere del comunismo
(Berlusconi, 7 giugno 1994) Anche quelli sportivi? (nda)

Non capisco perchè a San Siro debbano entrare anche i tifosi delle altre squadre togliendo il posto ai nostri. San Siro deve diventare solo rossonero (Gazzetta dello Sport, 10 ottobre 1988)

"Comprare Alessandro Nesta? Non si può. Sono cose che non hanno più nulla di economico, di morale. Nel calcio abbiamo sbagliato tutti, ora basta".
(23 agosto 2002. L'indomani il Milan annuncia l'acquisto di Nesta, avvenuto da almeno una settimana).

"Gilardino al Milan? Non si possono spendere certe cifre per il calcio. Sarebbe amorale con i problemi che ci sono oggi".(24 giugno 2005, dopo meno di un mese il Milan annuncia di aver acquistato Gilardino dal Parma, l'accordo con il calciatore era stato trovato da tempo)

Nelle mie attività mi sono abituato a essereil primo, anzi mi sono talmente abituato che ci resterei davvero male ad essere il secondo nel calcio. Il gruppo adesso è come un iceberg: la parte non visibile è il resto dell'attività, quello che brilla agli occhi di tutti è il Milan. Adesso siamo costretti a fare bene, questo è l'imperativo categorico del Milan.


GUEST STAR

Il signor B. ha dichiarato: "Io volevo stabilire la normalita' della vita politica italiana. Ma come si e' risposto a questo mio principio? Con una campagna giornalistica durata nei mesi di giugno, luglio, agosto, campagna immonda e miserabile che ci ha disonorato per tre mesi. Le piu' fantastiche, le piu' raccapriccianti, le piu' macabre menzogne sono state affermate diffusamente su tutti i giornali..." (B. sta per Benito: e' una dichiarazione del 1924).

Sono felice di non essere l'unica esponente di Forza Italia a tifare Juve. Miccichè, Ghigo, Fitto, nonostante la fede del capo, tifano Juve. Ma Berlusconi è splendido anche questo. Abbiamo massima libertà di tifo (On. Gabriella Carlucci, Forza Italia, Il Resto Del Carlino 28 maggio 2003)

6 commenti:

Anonimo ha detto...

come si fa a votare uno così?

Anonimo ha detto...

l'abbiamo voluto, rivoluto, e lo vogliamo ancora.
inconcepibile.

Anonimo ha detto...

A distanza di tanti anni il favore nei suoi confronti da parte degli italiani è aumentato e sta aumentando a vista d'occhio.
Evidentemente dobbiamo prendere atto che questi siamo gli italiani.

Anonimo ha detto...

non mi andrebbe anche se fosse muto.
Non ha intelligenza
Non crede la povertà della gente

Anonimo ha detto...

Posso dire solo 1 cosa a questo grandissimo PIRLA
VAI A CASA BUFFONE E CORNUTO

Mik ha detto...

Ma almeno lui garantisce libertà di tifo: quale capo del governo farebbe altrettanto?