venerdì 11 aprile 2008

Chi parla di brogli...



Sono anni che Berlusconi rompe i coglioni con i brogli della sinistra... ora si scopre che il suo fidatissimo amico Marcello Dell'Utri stava comprando 50.000 voti dalla Ndrangheta per 200.000 euro... Link

PS: Ecco la scheda di Dell'Utri:

- Condannato in Cassazione per false fatture e frode fiscale a due anni e tre mesi di reclusione (patteggiando la pena ed usufruendo dello sconto di pena pari ad un terzo) a Torino. È stato inoltre condannato in primo grado a Milano a due anni di reclusione per tentata estorsione ai danni di Vincenzo Garraffa (imprenditore trapanese), con la complicità del boss Vincenzo Virga (trapanese anche lui). Il 15 maggio 2007 la terza corte d’appello di Milano conferma la condanna a due anni.
- L'11 dicembre 2004, il tribunale di Palermo ha condannato Marcello Dell’Utri a nove anni di reclusione con l’accusa di concorso esterno in associazione mafiosa. Il senatore è stato anche condannato a due anni di libertà vigilata, oltre all’interdizione perpetua dai pubblici uffici e il risarcimento dei danni (per un totale di 70.000 euro) alle parti civili, il Comune e la Provincia di Palermo.

Clicca QUI per saperne di più su Dell'Utri

Clicca QUI per sapere cosa ha detto del mafioso Vittorio Mangano qualche giorno fa

2 commenti:

Amontillado ha detto...

Tra i pregi di berlusconi c'è anche quello dell'autoironia...
vabbè dai, non si può pensare che parli di brogli senza scherzare...
o sì?

Sandro ha detto...

per berlusconi i brogli ci sono solo quando lui perde...