lunedì 2 giugno 2008

Il Governo e gli immigrati: "Non sbarcano: vengono a costituirsi"




di Marco Vicari http://camerettaimbottita.splinder.com/


Governo: Ottimo il decisionismo sulle priorità del paese: trovato l’accordo con gli abitanti di Chiaiano: le autorità hanno specificato che vogliono fare una discarica, non mettere i ripetitori per vedere Rete 4.

Nucleare: L’Italia avrà centrali nucleari di ultima generazione con l’aiuto di altri paesi. La Russia è disposta a fornircene una a prezzi modici, non appena l’avrà smontata.

Al vaglio anche l’ipotesi di costruire le nostre centrali in Albania. Favorevole il Ministro dell’economia albanese: questo rilancerà il loro mercato interno delle carrette e dei gommoni.

Esperti coma Rubbia sostengono che il futuro non è il nucleare. Ma Scajola è deciso: ha già in mente la ditta privata a cui affidare la gestione degli impianti; il commissario a cui affidare l’emergenza sulla gestione degli impianti; e l’esercito privato a cui affidare la sicurezza dopo il disastro.

Memoria imbrattata: Imbrattata a Roma la targa che ricorda le riprese del film “Roma Città Aperta”. La Giunta Alemanno ha promesso che farà di tutto per accertare chi è il responsabile, perchè l’ha fatto, ma soprattutto se aveva la licenza per girare il film.

In onore della pacificazione, inoltre, verrà posta una targa dove è stato girato “Django sfida Sartana” di Squitieri. Poi la targa verrà imbrattata con la recensione di un critico a caso.

Reato sull’immigrazione clandestina: Una carretta piena di immigrati sta per sbarcare a Lampedusa. Ma il Governo minimizza: ‘Non sbarcano: vengono a costituirsi’.

Superospiti: Il Papa leggerà la Bibbia a “Domenica In”. Un bel colpo per il suo curriculum: in Italia “Domenica In” è il primo passo per diventare Ministro.

Non solo il Papa a Domenica In: ci saranno anche i soliti stacchetti con donne che saltano, sculettano e si strusciano per terra. Sarà: ‘La rubrica degli esorcismi’.

Sondaggio: Milano capitale della solitudine in Italia. 1 milanese su 2 non stringe rapporti con l’altro, per paura che l’altro gli rubi l’orsacchiotto.

Pacificazione? E’ tempo di pacificazione nazionale: al via il progetto per dedicare una strada ad Almirante. In cambio verrà dedicata un’altra strada a un ebreo qualsiasi.


http://camerettaimbottita.splinder.com/

2 commenti:

votate asini stra? ha detto...

Sono favorevole all'arrivo degli immigrati e dei prodotti delle loro terre d'origine, a patto che questi prodotti li usino solo i c09L10n1 che votano asini stra: tempo qualche anno e saranno tutti crepati di tumore! Non ci credete?

Leggete quanto riportato da "La Stampa":

NOI ESPORTIAMO AIUTI E LORO CI IMPORTANO MERDA

Pubblicato il 05/06/08 alle 22:15:08 GMT da Admin

Cibi scaduti e farmaci vietati,
maxi-sequestro a Genova

I prodotti provenienti dall'Africa erano destinati al mercato italiano. Otto le persone denunciate
GENOVA
Un grande traffico di prodotti alimentari scaduti e farmaci vietati, proveniente via mare dall’Africa e destinato al mercato italiano, è stato scoperto dalle Fiamme gialle. Gli uomini del secondo nucleo del gruppo della Guardia di finanza di Genova hanno individuato negli ultimi mesi, nel porto cittadino, un notevole numero di container destinati ad esercizi commerciali del nord Italia.

Dentro i container, «abilmente occultati dietro carichi di copertura, vi erano - è il resoconto della Guardia di finanza - circa 50 tonnellate di prodotti alimentari senza alcuna etichettatura, scaduti, in confezioni non integre e prive delle certificazioni sanitarie in palese violazione delle normative igienico-sanitarie disciplinate dall’Unione Europea, circa 4.000 confezioni di medicinali privi della prescritta autorizzazione del Ministero della Sanità e riportanti la dicitura ’Made in Italy’ e circa 1.300 confezioni di cosmetici tra cui creme schiarenti».

«Molte di queste creme - spiegano le Fiamme gialle - sono state bandite dall’U.E. poiché le sostanze che depigmentano la pelle, Hydro Chinone e corticosteroide, sono cancerogene». La merce «era destinata a ditte o esercizi commerciali i cui titolari sono cittadini extracomunitari, ma la cui clientela è sempre più italiana». Otto responsabili, di origine africana, sono stati denunciati a piede libero.
La Stampa - 5/6/2008
http://www.lastampa.it/redazione/cmsSezioni/cronache/200806articoli/33441girata.asp

Anonimo ha detto...

sta attento, che i tumori a forza di augurarli agli altri potrebbero venire a te.