venerdì 9 maggio 2008

I Ministri di Berlusconi: Bossi, Calderoli e Maroni




I tre "big" leghisti li presentiamo insieme:

ROBERTO MARONI, il Ministro dell’Interni, quindi quello che lavorerà a stretto contatto con la polizia. Sarà un pò complicato per uno che è stato condannato definitivamente a 4 mesi e 20 giorni per resistenza a pubblico ufficiale durante una perquisizione della polizia....


ROBERTO CALDEROLI, ministro per la semplificazione (che poi che cazzo di ministero?) è stato condannato nel 1998, in primo grado, a 8 mesi per resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale, per aver partecipato ai disordini davanti alla sede della Lega in via Bellerio; è indagato per scontri con la polizia a Brescia; e per attentato all'integrità dello Stato nell'inchiesta di Verona sulle “camicie verdi”. E' l'autore della legge elettorale da lui stesso definita "porcata".
Due anni esibendo in tv una manglietta su cui era riprodotta una vignetta irridente all'Islam provocò una insurrezione in Libia n cui morirono parecchie persone. Può bastare o devo continuare?

UMBERTO BOSSI, Ministro per la Riforma Federalista. Ha precedenti penali per resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale, ai quali somma il vilipendio alla bandiera. Indagato per attentato all'integrità dello Stato per presunte attività eversive delle camicie verdi. Condannato con sentenza definitiva (confermata dalla Cassazione) per Tangenti. A stento si regge in piedi ma od ogni treperdue minaccia i romani vantando 300.000 martiri padani. Manco fosse Bin Laden.

5 commenti:

oracomandiamonoi ha detto...

Giusto per ricordarvi che il vostro prodi ha messo alla segreteria della camera un ex terrorista di prima linea, tale sergio d'elia, condannato per OMICIDIO. E non dimenticate che il vostro veltroni voleva dare un incarico istituzionale a susanna ronconi, ex br.
Memoria corta tovarich?

Anonimo ha detto...

Attenti a non mostrare a Bossi nessuna foto di Luisa Corna (specie se nuda), al ricordo della famosa serata, può venirgli un coccolone che può mandare in tilt la sua parte ancora valida....

oracomandiamonoi ha detto...

Almeno Bossi non è un culattone: da voi invece per fare carriera occorre avere rapporti sessuali attivi (o preferibilmente passivi) con:grillini, peroraroscanio, vendola e luxuria.
E poi Bossi una parte valida ce l'ha: voi manco quella...

Anonimo ha detto...

meglio il villipendio o la resistenza a pubblico ufficiale che i terroristi e brigatisti.......da quando hanno chiuso i manicomi i pazzi stanno in mezzo alle piazze ce lo dimostrano i sinistrini arcobaleno e i grillini

Anonimo ha detto...

sei proprio un coglionazzo!! blog di merda per gente di merda